Blog Antares: Specializzati in Diritto Bancario

  Home / Blog
04.10.2017

Il contratto monofirma: cos'è e cosa si può fare

Il contratto monofirma: cos'è e cosa si può fare

Le novità emerse nel corso dell’estate in tema di giurisprudenza sono molto rilevanti.

Con quattro recenti sentenze – la n. 5919 del 24 marzo, la n. 7068 dell’11 aprile, la n. 8395 del 27 aprile e la n. 10516 del 20 maggio 2016 – la Sezione prima della Corte di Cassazione, mutando il precedente orientamento in tema di contratti bancari “monofirma”, ha  stabilito che la produzione in giudizio, da parte della banca, di un contratto sprovvisto della propria sottoscrizione e recante unicamente quella del cliente, non prova il perfezionamento del consenso tra le parti in forma scritta.

 

L’argomento è piuttosto tecnico, ma accade spesso che un contratto di apertura di conto corrente bancario venga firmato solo dalla banca e non anche dal cliente. Condizione principale per poter effettuare la verifica è la PRESENZA del CONTRATTO di apertura di conto corrente, che dovrà essere MONOFIRMA, cioè riportare la sola firma del correntista.

L'assenza della firma della banca, quindi, rende il contratto di apertura di conto corrente potenzialmente nullo, con la conseguenza che tutte le somme pagate alla banca (a qualsiasi titolo) dovranno essere restituite al correntista.

 

Qualora non foste in possesso del contratto di apertura,  occorrerà richiedere il contratto alla vostra banca ed attendere che la stessa ve lo produca. Potrete a questo punto sottoporci il contratto di apertura di conto corrente bancario al fine di supportarvi nella verifica della correttezza della sottoscrizione.

Se entro i 90 giorni dalla richiesta otterrete il contratto, (il termine di 90 giorni è quello richiesto dall’art. 119 TUB per la produzione documentale) e se lo stesso presenterà la MONOFIRMA, è possibile procedere alla redazione della perizia che permetterà di effettuare la quantificazione delle somme potenzialmente recuperabili.

Se dopo i canonici 90 giorni non si dovesse ottenere alcuna risposta da parte della banca, Antares vi supporterà nella gestione della procedura successiva e necessaria volta ad ottenere la produzione del contratto da parte dell'Istituto di credito.

Ricordiamo che da un’analisi fatta sui contratti di apertura di conto corrente di diverse banche, è risultato che circa il 70% dei contratti di apertura di conto corrente sono MONOFIRMA.

Per approfondire il tema, ecco il nostro video di riferimento:

 

 

Non perdete tempo: contattateci e vi aiuteremo ad analizzare la vostra situazione!

 

Richiedi una Consulenza Gratuita e Senza Impegno
Contattaci

  •   Via G. Albertolli, 9/22
         22100 COMO CO
  •   +39031240145
  •   +39 031 240917
  •   Contattaci

Iscriviti alla nostra Newsletter:

Area Riservata